Chiesa di San Giacomo

La chiesa del convento, accessibile dal piazzale delle Missioni Francescane, è dedicata a San Giacomo. Davanti si apre il portico ricostruito nel 1951 su progetto dell’architetto Alberto Carpiceci. La chiesa fu eretta nel XIV secolo e fu più volte rimaneggiata. Nel corso del XVII secolo vennero aperte due cappelle, una dedicata a Sant’Antonio da Padova e la seconda a San Francesco. L’ultimo intervento è stato realizzato dopo il terremoto del 1948.

All’interno della chiesa si può ammirare la navata unica con copertura a capriate; l’abside è invece coperto da un’elegante volta a crociera. Le modalità realizzative di alcuni elementi architettonici (mensole e costoloni) hanno suggerito agli studiosi una datazione ai primi decenni del XIV secolo.

Lungo la parete destra una tavola del XV secolo raffigura la Vergine col Bambino e San Giuseppe. Sempre sulla stessa parete, durante i restauri del 1948, è stato rinvenuto un affresco seicentesco che raffigura un pontefice tra San Francesco e Sant’Antonio da Padova. Alle loro spalle vi è l’interessante raffigurazione del castello di Poggio Bustone.

Sulla destra della chiesa è collocato il chiostro attorno al quale si sviluppa il convento. Della primitiva costruzione resta un portichetto con pilastri e colonnine ottagonali, oggi inglobato nel chiostro. Su una parete del chiostro si conserva un dipinto con la Madonna col Bambino, pregevole e raffinata opera di scuola sud umbra del XV secolo.

Il refettorio dei pellegrini è ornato da due dipinti seicenteschi: l’Ultima Cena e l’Immacolata tra San Francesco e Santa Chiara.

Buon giorno, buona gente!

Santuari Francescani

Sacro Speco - Cammino San Francesco 02

Sacro Speco di San Francesco

VUOI AIUTARE LA NOSTRA ASSOCIAZIONE?